L’assenza di Calhanoglu ha pesato parecchio. Le caratteristiche del dieci rossonero sono uniche: Pioli ha bisogno di lui.

L’Atalanta ha vinto il match con le giocate dei suoi campioni. Ma non è affatto una questione di singoli. La Dea ha giocato da squadra, facendo meglio dei rossoneri in ogni zona del campo. Centrocampo-trequarti compresa. L’assenza di Calhanoglu si è fatta sentire.

Hakan Calhanoglu
Nella foto: Hakan Calhanoglu

Come evidenzia La Gazzetta dello Sport, la partita di ieri ha confermato quella che era già una certezza: il giocatore turco è fondamentale per questo Milan, con le sue “geometrie” in campo, le sue corse all’indietro e i suoi “cuci e ricuci” tra le linee. E poi le intuizioni, tante, sempre puntuali. Non a caso, Calhanoglu è il quarto uomo-assist del campionato.

“Ora sto meglio, spero di tornare in campo il più presto possibile”, ha scritto il dieci rossonero su Instagram. È quello che si augura Pioli. Perché Calha ha caratteristiche uniche nella rosa del Milan e la squadra non riesce a farne a meno.

TAG:
Calhanoglu Milanello slider

ultimo aggiornamento: 24-01-2021


Milan, su col morale: è vietato abbattersi

Mandzukic, tanta voglia e un gol sfiorato