L’ex rossonero Giacomo Bonaventura, passato a costo zero alla Fiorentina, ha parlato proprio del Milan nel corso di una conferenza stampa.

Conferenza stampa di presentazione per il nuovo giocatore della Fiorentina, Giacomo Bonaventura. Nel corso dell’intervista, Jack ha parlato anche del suo addio al Milan: “Non ci sono rimasto male – ha dichiarato – già dal primo gennaio sapevo che non sarei rimasto. Ho cercato di finire la stagione nel migliore dei modi ma sapevo che sarei andato via. L’immagine di me in ginocchio a San Siro? Sono rimasto lì perché ci tenevo a stare un attimo da solo dopo tanti anni in quello stadio. È stato un momento in cui ho provato gratitudine per ciò che sono riuscito a fare lì”. 

Bonaventura Borini Milan

“Penso che Ibrahimovic e Ribery – ha aggiunto Bonaventura – abbiano in comune la voglia di vincere, di allenarsi seriamente, con intensità. Questa è la mentalità che li accomuna e quella che li ha resi grandissimi giocatori. Queste sono cose che ho imparato da Ibra, ma si vede che anche Franck è così. In passato ero già stato vicino alla Fiorentina? Qualche anno fa c’era stato qualcosa, a Firenze c’era Pradè e io ero all’Atalanta. Alla fine sono andato al Milan, ma ci siamo incontrati adesso”.

TAG:
Fiorentina Giacomo Bonaventura

ultimo aggiornamento: 14-09-2020


Maldini: “Nessuna trattativa per Chiesa. Lo Shamrock ci preoccupa”

Bollettino Coronavirus: 288.761 casi totali, 35.624 morti, 213.950 guariti