Berlusconi: "Il derby è magico, come una finalissima"

Berlusconi: “Il derby è magico, come una finalissima”

Ecco le dichiarazioni di Silvio Berlusconi sulla stracittadina di Milano: “Mi dava le stesse emozioni di una partita internazionale”.

“Il derby è sempre una grande festa”. Ai microfoni del Corriere della Sera, l’ex presidente rossonero, Silvio Berlusconi, ha parlato del derby di Milano: “Una gara – ha dichiarato il Cavaliere – che ha una magia unica, che prescinde dalla posta in gioco e dalla situazione di classifica. È sempre come se fosse una finalissima. Sono tuttora il presidente di club che ha vinto più titoli nella storia del calcio mondiale. Eppure posso garantire che i derby mi davano le stesse emozioni dei più importanti scontri internazionali”.

Andrea Pirlo Musacchio Castillejo Milan-Udinese Theo Hernandez rivera ricardo rodriguez San Siro Milan Milan-Sassuolo Paquetà

Nel corso dell’intervista Berlusconi ha parlato anche dello stadio San Siro: “Per me come per tutti è un santuario, il nostro santuario. Non è solo uno degli stadi più belli del mondo, è il teatro nel quale si sono giocate sfide storiche, tanto è vero che viene definito “la Scala del calcio”. È anche il luogo dove da bambino, tenuto per mano da mio padre, andavo trepidante la domenica a soffrire, a piangere o a esultare con lui per il “nostro” Milan. Ma mi rendo conto che in tutta Europa i club più importanti si sono costruiti degli stadi modernissimi, prestigiosi, con un’infinità di servizi. Probabilmente è venuto il momento di imboccare questa strada anche a Milano, ferma restando tuttavia, per me, precisa condizione: San Siro non può essere semplicemente demolito. Deve diventare il museo della storia nostra e dell’Inter, davvero la nostra Scala del calcio, un rifugio della nostra memoria e del nostro cuore”.

Aggiornato il: 09-02-2020