Ecco il pensiero di Silvio Berlusconi in merito alla ripartenza dei campionati di calcio in Italia: “Oggi non mi sembra un tema così urgente”.

L’ex presidente del Milan, Silvio Berlusconi, oggi proprietario del Monza, ha parlato della ripartenza dei campionati di calcio in Italia: “Io amo il calcio – ha dichiarato ai microfoni di Libero – è stato una parte importante della mia vita. Sono il presidente di club che ha vinto più titoli nella storia del calcio mondiale. Ma oggi, mentre tanti italiani ancora muoiono e tanti ancora soffrono negli ospedali, mentre tante aziende rischiano di fallire e tanti posti di lavoro di andare perduti, mentre ancora sono chiuse le scuole e le università, la ripartenza del calcio non mi sembra un tema così urgente”.

Krunic Nicchi Cellino Spadafora San Siro Milan Genoa CONI
San Siro a porte chiuse durante Milan-Genoa

Nonostante tutto, Berlusconi ha chiesto maggiori attenzioni al Governo italiano nei confronti di uno sport che è anche una importante industria del nostro Paese: “È necessario tutelarlo e il governo non sta facendo abbastanza per tutto il mondo dello sport, che è importante sia per un sano stile di vita sia per le migliaia di posti di lavoro che garantisce”. Questo, dunque, il pensiero del Cavaliere, che sogna in grande per il suo Monza.

TAG:
Silvio Berlusconi

ultimo aggiornamento: 11-05-2020


Spadafora e Speranza: “Allenamenti calcio dal 18 maggio con modifiche protocollo”

Maldini furioso: ora l’addio è vicino