I Blues aprono al prestito con diritto di riscatto fissato a 30 milioni. Tra Bakayoko e il Milan c’è già un accordo di massima. La trattativa va avanti.

Prosegue la trattativa per Tiemoue Bakayoko. Da Londra, sponda Chelsea, arrivano segnali di grande apertura. Secondo quanto riportato dall’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, i Blues sembrano essersi convinti sulla formula del trasferimento: si va verso il prestito oneroso con diritto di riscatto fissato a circa 30 milioni, proprio come vorrebbe il Milan.

Paolo Maldini Zaccheroni
Nella foto: il d.t. rossonero Paolo Maldini

Diritto, dunque, e non obbligo. Dettaglio, questo, da non sottovalutare e che lascia ai rossoneri ampi margini di manovra nel prossimo mercato estivo. Il giocatore ha già detto sì al Milan: l’intesa, infatti, è stata raggiunta da tempo. Il centrocampista non ha mai avuto dubbi sulla destinazione, ha messo la società milanista in cima alle sue preferenze fin dall’inizio e sta spingendo per chiudere la pratica in tempi brevi. Ma l’accordo economico tra i due club non è ancora stato definito. Come detto, il Chelsea ha aperto al prestito con diritto di riscatto, ma ci sono ancora dei dettagli da sistemare. Ma c’è ottimismo. Anche perché si tratta di un affare che converrebbe a tutti.

TAG:
Bakayoko calciomercato Chelsea slider

ultimo aggiornamento: 23-08-2020


Il Tottenham prepara l’uscita di Aurier: si tratta col Milan

Raiola: “Ibra non sarà al raduno. Non c’è ancora l’accordo”