Ecco le dichiarazioni rilasciate dall’allenatore rossonero, Stefano Pioli, a DAZN al termine del match contro l’Atalanta.

Dopo la disfatta di Bergamo, mister Stefano Pioli ha parlato ai microfoni di DAZN: “Abbiamo sbagliato la partita contro l’avversario peggiore che potesse capitarci. Abbiamo sbagliato l’approccio, non possiamo essere questi. Ci sono i meriti dell’Atalanta, ma ci sono anche i nostri demeriti. Non possiamo essere quelli di oggi. Siamo entrati in campo con poca lucidità: se in queste partite complicate sbagli l’approccio diventa difficile rimediare. Abbiamo commesso troppi errori, dobbiamo lavorare tutti meglio, io per primo. La prestazione di oggi è gravemente insufficiente”.

Atalanta-Milan Rebic serginho Paquetà Castrovilli Milan-Sassuolo Caldara Milanello tifosi Milan Ricardo Rodriguez Todibo

Ancora una volta, i problemi di personalità – oltre chge tecnici – di questo Milan sono venuti fiori: “Quando hai una squadra molto giovane stare nella partita con le difficoltà non è semplice. La società sa le valutazioni che sto facendo, conoscono pregi e difetti e vedremo cosa succederà durante il mercato. Pensando alla gara di oggi servirebbero tanti cambiamenti, ma non siamo quelli di oggi. Dobbiamo ripartire dalle nostre certezze, da prestazioni ed atteggiamenti completamente diversi”.

Si parla anche del possibile arrivo di Ibrahimovic: “Dovete chiederlo alla dirigenza, ho già detto che è un grande campione e alzerebbe sicuramente la competitività, la voglia e la determinazione che serve ad aumentare il livello degli allenamenti per arrivare alle partite in maniera migliore. Una prestazione del genere evidentemente deriva da una brutta settimana, le responsabilità sono mie”.

TAG:
Atalanta-Milan slider Stefano Pioli

ultimo aggiornamento: 22-12-2019


Manita dell’Atalanta: Milan umiliato

Boban: “Prestazione imbarazzante. Mercato? Vediamo cosa ci permettono di fare”