Begovic: "Milan? Una grande sfida. Voglio imparare tanto da Ibra"

Begovic: “Il Milan è una grande sfida. Voglio imparare tanto da Ibra”

Il portiere bosniaco ha rilasciato una lunga intervista al canale tematico ufficiale del club rossonero.

Milan TV ha intervistato il nuovo portiere rossonero, Asmir Begovic. Ecco le sue parole: “Esperienza, solidità e affidabilità. Sono un buon portiere. A volte mi arrabbio troppo facilmente, ma in generale sono solido in tutto. Voglio aiutare la squadra in qualsiasi modo. È un onore essere qui prendendo il posto di Reina, che è un portiere fantastico e una persona fantastica. So ciò che si aspettano da me”.

“Ho scelto il Milan perché per me è una grande sfida – ha affermato l’estremo difensore bosniaco – è uno dei club migliori al mondo, con una storia fantastica e dei tifosi incredibili. Sicuramente c’è tanta pressione, ma è una società con grandi ambizioni: volevo venire al Milan. Ho passato tanto tempo in Inghilterra ed ero pronto per una sfida in un nuovo paese. Sono molto entusiasta, non vedo l’ora di iniziare”.

Gianluigi Donnarumma

Begovic: “Donnarumma? Posso aiutarlo con la mia esperienza”

Una considerazione su Gigio Donnarumma: “Penso sia il miglior giovane portiere al mondo. Sono pronto ad aiutarlo e a competere con lui. Cosa posso dargli? Credo non molto perché è uno dei migliori al mondo, ma forse ci sono delle situazioni in cui posso aiutarlo con la mia esperienza. Penso di poterlo spingere a dare sempre il massimo in allenamento”.

Nel corso dell’intervista, Begovic ha parlato anche di Ibrahimovic: “Un giocatore e una persona incredibile, un leader. Può fare una differenza enorme, voglio imparare tanto da lui e capire come lavora. Spero di migliorare in allenamento insieme ad un giocatore come lui. Krunic?Avevo parlato quando lui firmò per il Milan, chiedendogli come si sentisse. Lui mi raccontò di quanto fosse incredibile e fantastico questo club. Per me non era una sorpresa sentirlo. Lui è un giocatore e una persona fantastica, non vedo l’ora di lavorare con lui”.

Aggiornato il: 14-01-2020