Nicchi (AIA): "Fanalmente si riparte, siamo tutti contenti"

AIA, Nicchi: “Fanalmente si riparte, siamo tutti contenti”

Le dichiarazioni del numero uno dell’AIA, Marcello Nicchi: “Abbiamo tutti, addetti ai lavori e non, voglia di vedere rotolare una palla su un campo di calcio”.

Il presidente dell’Associazione Italiana Arbitri, Marcello Nicchi, ha parlato all’agenzia Italpress della ripresa del campionato di Serie A, fissata per il prossimo 20 giugno (13 dello stesso mese si comincia con la Coppa Italia). “Finalmente si riparte – ha dichiarato il numero uno dei fischietti italiani – siamo tutti contenti perché abbiamo tutti, addetti ai lavori e non, voglia di vedere rotolare una palla su un campo di calcio”. 

calcio pallone Serie A Jovic

“La ripartenza è incoraggiante – ha aggiunto il presidente dell’AIA se oggi possiamo ripartire è perché ci sono segnali positivi per quanto riguarda la pandemia e ora speriamo di proseguire su questa strada, sperando di ricominciare a parlare di gol, rigori e calci d’angolo. La gente ne ha bisogno anche dal punto di vista psicologico: in un momento che è ancora di difficoltà – ha concluso Marcello Nicchi – avere il conforto di qualche ora di serenità grazie al calcio è un incentivo per tutti”. Con la ripresa del calcio, dunque, l’Italia prova a riprendersi un altro pezzo di normalità. Come detto, il calcio ripartirà con le semifinali (e finale) di Coppa Italia, poi sarà la volta del campionato.

Aggiornato il: 29-05-2020