Messias è stata la scommessa e l’eccezione vincente del piano Elliott, che ha integrato il brasiliano nel suo percorso.

Come riporta Tuttosport, il nome di Junior Messias all’interno del club rossonero è sempre stato come quel particolare fuori luogo che però calza con il resto del discorso. Sì, perché il brasiliano non ha né l’età né un grande passato calcistico alle sue spalle e, proprio per questo, si può considerare una vera e propria scommessa del piano Elliott.

Junior Messias

Non ha l’esperienza calcistica di Ibra, di Giroud o di Kjaer e non ha l’età di Pellegri per crescere, eppure la dirigenza ha voluto puntare fortemente su di lui e ha creduto strenuamente nelle sue potenzialità. Un gol è poco per dire che la scommessa sia vinta, certo è che ora Messias ha voglia di farsi valere e di dare soddisfazioni alla sua dirigenza.

La redazione di Notizie Milan - giovane, dinamica e indipendente - vive il mondo rossonero 24 ore su 24.
Una passione a 360°, che si fa professione per raccontare in modo libero e scrupoloso le vicende del Diavolo.
Dalle news al calciomercato, dalle partite ai social, da Milanello a San Siro: la nostra missione è tenervi sempre aggiornati.
Perché Notizie Milan c’è, sempre e comunque, che si vinca o che si perda. Per i nostri lettori, per noi che amiamo questi colori.

Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Notizie Milan su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per scaricare la nostra APP

Riproduzione riservata © 2021 - NM

rassegna stampa

ultimo aggiornamento: 26-11-2021


Milan, è una continua emergenza: gli infortuni non danno tregua

Dopo Rebic si ferma anche Giroud: l’attacco è dimezzato